"L'ennesima occasione persa. Serviva visone, coraggio, determinazione e invece ci troviamo un testo che nonostante i grandi proclami con cui era stato annunciato e le numerose migliorie apportate in Senato, resta una delusione per i pochi e timidi accenni di liberalizzazione"

Video collegato

"Questo è un provvedimento scellerato, abrogando i voucher si danneggiano cittadini e imprese, ma soprattutto si da un ulteriore colpo alla nostra economia"

Video collegato

"Finalmente la Commissione d'Inchiesta sulle Banche farà luce sulle malefatte di una piccola parte del mondo finanziario che, però, minato l'immagine dello stesso. Un disastro che la sinistra ha come sempre fatto pagare agli italiani"

Video collegato

"La direttiva Bolkestein è follia e il Governo non riesce a contrastarla e si piega a Bruxelles pu di non acuire le già pesanti tensioni con l'Europa. Anche in questo caso, la "Ragion di Stato" non si concilia con le ragioni del Paese che produce, ma si sa, questo Governo antepone sempre i giochi di palazzo agli interessi degli Italiani"

Video collegato

"La nostra richiesta principale era la pubblicazione dei nomi dei primi cento maggiori debitori perchè senza dubbio sono i maggiori delle attuali sofferenze; di certo non hanno pari impatto i crediti delle piccole e medie imprese anche perchè queste ultime, da anni, non vengono più finanziate neanche pe importi di piccola entità. Il problema è che i responsabili preferiscono coprire la verità per salvare soprattutto se stessi"

Video collegato

"Questo provvedimento è solo l'ultima presa in giro a danno degli italiani: non sopprime equitalia, ma lo trasforma in un ente pubblico economico più potente e che fa capo alla Presidenza del Conisglio. E' pensato solo per fare cassa a tutto vantaggio per gli evasorie a scapito dei contribuenti onesti ma in difficoltà"

Video collegato

"Siamo all'undicesimo decreto sull'Ilva, di cui ben cinque varati dal Governo Renzi. Un provvedimento confuso e inadeguato che determina gravi ricadute sia in termini occupazionali che economici per l'azienda stessa, per le imprese del suo indotto e per la nostra economia"

Video collegato

"Serve stabilizzare gli interventi di Stato, affinché le imprese e le famiglie possano avere un orizzonte temporale di più ampio respiro, così
da programmare le spese. Ciò rappresenterebbe una certezza anche per l'economia, che non progredirebbe più a singhiozzo, ma seguendo un percorso di crescita lineare"

Video collegato

"A Palazzo Chigi si ostinano a parlare di riforme, ma in realtà definirei questi provvedimenti una vera scalata al potere del sistema bancario a danno dei risparmiatori"

Video collegato

"Non solo era necessario ma fondamentale, un intervento regolatorio che semplificasse il panorama del no profit, che facesse maggiore chiarezza sul tema, soprattutto alla luce degli sviluppi penali che sempre più investono il mondo del no profit, e definisse limiti e confini specifici all'opera dei soggetti che costituiscono tale comparto.
L'istituzione di un testo unico contenente tutte le norme del terzo settore, previsto dal provvedimento in esame è la giusta risposta a questa necessità ma, purtroppo, è anche l'unica nota positiva della delega, che per il resto è il solito pasticcio cui ci ha abituati un Esecutivo bravo nei titoli ed inconcludente nella sostanza"

Video collegato

Pagina 1 di 3